Skip to main content
La Salute delle Api

La coppia perfetta in natura.

Quando i mandorli fioriscono, le api ottengono la loro prima fonte di cibo dal polline nutriente dei nostri frutteti. Le api sono con noi solo per due mesi all'anno mentre impollinano il raccolto, lavoriamo per supportare la loro salute per tutti e dodici.

Conduciamo ricerche sulla salute delle api dal 1995, in modo che gli agricoltori possano fornire habitat sicuri che consentano loro di uscire più forti per impollinare altre colture. In collaborazione con partner al di fuori del nostro settore, il nostro “Honey Bee Best Management Practices” serve da guida a tutta l'agricoltura per proteggere la salute degli impollinatori nelle aziende agricole.

Inoltre, stiamo lavorando con altre realtà per risolvere la complessa serie di sfide che le api devono affrontare perché sappiamo che collaborando insieme possiamo trovare soluzioni reali. Perchè senza le api non ci sarebbero le mandorle.

Api e mandorle

Partnership nell’impollinazione.

Tra febbraio e marzo di ogni anno, i boccioli dei mandorli esplodono in bellissime fioriture rosa chiaro e bianche in preparazione per l'impollinazione. Mentre gli alberi fioriscono, le api mellifere si nutrono di polline e nettare nel frutteto. Quando le api si spostano da un albero all'altro, impollinano i fiori di mandorlo lungo la strada. Ogni fiore fecondato crescerà in una mandorla. Dopo le mandorle, gli apicoltori portano le loro api mellifere in diverse località degli Stati Uniti, impollinando più di 90 altre colture e producendo miele.

Almond Trees need cross-pollination, and honey bees help move pollen from tree to tree, setting the crop.

 

Bee Hives consistently leave almond orchards stronger than when they came in because almond pollen is very nutritious to bees and is their first natural food source of the year.1

Le api sono essenziali per impollinare il raccolto di mandorle, ma questa operazione è benefica anche per loro. I mandorleti aiutano a rafforzare gli alveari perché: 1 2 

  • Ogni primavera i mandorleti sono la prima fonte naturale di cibo delle api mellifere.

  • Così come le mandorle sono uno snack nutriente per noi, il polline di mandorlo è molto nutriente per le api mellifere, a cui fornisce i dieci aminoacidi di cui esse hanno bisogno.

  • Gli alveari delle api mellifere si rafforzano dopo aver visitato la fioritura dei mandorli.

  • Gli apicoltori possono quindi dividere gli alveari per far crescere i propri apiari.

 

Honey Bee Health by the Numbers

  • 33 percent of our global food production relies on pollinators.
  • 90 U.S. crops pollinated by commercial honey bees each year.
  • 100+ Almond Board-funded honey bee health research projects to date.
  • 1995: The year we created the Honey Bee Health Taskforce to specifically to specifically fund research to improve bee health.

Impegno a favore della salute.

Numerosi fattori hanno portato a un declino della salute delle api mellifere, ampiamente documentato e preoccupante, tra cui le attività associate all’apicoltura e alla produzione agricola; tali fattori mettono a rischio molti degli alimenti su cui contiamo per disporre di una fonte di cibo stabile e nutriente. Anche se il numero totale degli alveari di api mellifere negli Stati Uniti è rimasto stabile negli ultimi 20 anni 3, mantenere alveari sani e stabili è una sfida difficile per gli apicoltori.

Ecco perché conduciamo ricerche dal 1995, collaborando con le principali università, ricercatori e organizzazioni non profit per risolvere le sfide che le api devono affrontare. Sebbene sia una tematica complessa - acari della varroa, altri parassiti e malattie, mancanza di risorse floreali, diversità genetica limitata ed esposizione ai pesticidi - sappiamo che collaborando insieme possiamo trovare una soluzione reale.

 

FATTORI IMPATTANTI PER LE API MIELLIFERE
ACARI DELLA VARROA Indagare sulle opzioni di trattamento e ci affidiamo alla guida degli apicoltori per il trattamento di questo parassita devastante.
ALTRI PARASSITI E MALATTIE Team di Kickstarting Tech Transfer che lavorano con gli apicoltori per monitorare gli alveari e consigliare il trattamento di parassiti e malattie.
DIVERSITÀ GENETICA LIMITATA Finanziare i ricercatori per portare negli Stati Uniti nuovo materiale genetico estero e metterlo a disposizione degli apicoltori per migliorare il patrimonio riproduttivo.
ESPOSIZIONE AI PESTICIDI Capire se i materiali di controllo dei parassiti necessari per proteggere il raccolto di mandorle durante l'impollinazione hanno un impatto sulle api e come ridurre al minimo gli impatti.
MANCANZA DI RISORSE FLOREALI Comprendere i vantaggi e le pratiche di gestione del foraggio supplementare delle api e sostenere la distribuzione di semi di piante in fiore.

Abbiamo finanziato più ricerche sulla salute delle api mellifere di qualsiasi altro gruppo di coltivatori, 4 la comunità di produttori di mandorle californiane supporta più di 125 progetti di ricerca che vanno ad aiutare gli agricoltori a fornire habitat sicuri nei loro frutteti per gli impollinatori.

La ricerca finanziata dalla comunità dei coltivatori di mandorle californiani, insieme a quella di università, agenzie governative e organizzazioni no-profit, ha dato origine alle Buone pratiche di gestione delle api mellifere (Honey Bee Best Management Practices, BMP) che vengono utilizzate come guida da tutta l’agricoltura per proteggere la salute degli impollinatori. Queste linee guida forniscono raccomandazioni che vanno da come rendere il mandorleto un luogo sicuro e accogliente per le api mellifere, a come combattere parassiti e malattie senza danneggiare le api.

Le raccomandazioni vanno ben oltre il mandorleto, fornendo informazioni utili per ogni coltura e al contempo promuovendo la salute delle api mellifere.
Dr. Eric Mussen, UC Davis Extension Apiculturist Emeritus

Basandosi su questi sforzi, la comunità delle mandorle della California ha lanciato nel 2020 un piano di protezione dagli impollinatori in cinque punti delineando le iniziative in corso che rafforzano ulteriormente la salute degli impollinatori. Creato e finanziato da ABC, il nuovo programma di borse di studio Bee + fornisce sovvenzioni agli agricoltori che aiutano a compensare i costi associati alla semina di colture di copertura in fiore, un'importante fonte di nutrimento supplementare per le api mellifere e per l’habitat di tutti gli impollinatori.

Nell'aprile 2021, l'Almond Board si è unito al Pollinator Partnership e al California Department of Food and Agriculture per convocare la California Pollinator Coalition. La coalizione è composta da un gruppo eterogeneo di organizzazioni agricole e ambientali - che rappresentano la grande maggioranza delle colture e dei terreni coltivati della California - con l'obiettivo comune di fornire un habitat migliore per gli impollinatori. La Coalizione e i suoi membri si sono impegnati ad aumentare l'habitat per gli impollinatori sulle terre di lavoro, nonché a promuovere la ricerca e a monitorare i progressi verso habitat sani e abbondanti.

È appena iniziato il suo lavoro e la Coalizione continua a reclutare partner che capiscano l'urgenza e condividano l'obiettivo comune di sostenere sia la salute degli impollinatori che l'agricoltura.

Frutteti a misura di ape.

Lavorando con Project Apis m., Pollinator Parternship e altri, l'Almond Board incoraggia i coltivatori di mandorle a piantare l'habitat degli impollinatori vicino o all'interno dei loro frutteti come fonti di cibo aggiuntive per le api da miele prima e dopo la fioritura delle mandorle. Queste colture di copertura in fiore supportano la salute delle api da miele e forniscono fonti di cibo per gli impollinatori autoctoni. Inoltre, possono anche migliorare la cattura del carbonio, la salute del suolo, l'infiltrazione dell'acqua e altro ancora.

Sostenuto dal programma di borse di studio Bee + della ABC, il programma Seeds for Bees del Progetto Apis m. si è ampliato quest'anno, aggiungendo all'habitat degli impollinatori di quasi 15.000 acri di mandorleti, un aumento del 22% dell'impronta dell'habitat degli impollinatori di mandorle nell'ultimo anno. Sin dal suo inizio nel 2013, Seeds for Bees ha aiutato i coltivatori di mandorle ad aggiungere habitat a oltre 82.000 acri di frutteti di mandorle.5

Un altro componente della borsa di studio Bee + incoraggia la partecipazione degli agricoltori al programma Bee Friendly Farming di Pollinator Partnership. Ad oggi, 54.202 acri di mandorle sono stati certificati Bee Friendly, il che significa che gli agricoltori stanno attivamente proteggendo le popolazioni di impollinatori implementando cambiamenti positivi e incrementali in azienda.

Che cosa si dice sulle aree di alimentazione delle api?

PDF
Impegnati per la salute delle api mellifere
PDF
Riflettori su: la salute delle api
PDF
L’area di alimentazione delle api

1. Ramesh Sagili, Oregon State University, Department of Horticulture.
2. Ellen Topitzhofer, et al. Assessment of Pollen Diversity Available to Honey Bees in Major Cropping Systems During Pollination in the Western United States. Journal of Economic Entomology. 2019.

3. USDA-NASS. Honey Bee Production Report. 2000–2019.
4. Gene Brandi. Vice President, American Beekeeping Federation.
5. Billy Synk. Director of Pollination Services. Project Apis m. Nov. 2020. Represents total plantings from 2013 – present.